venerdì 15 ottobre 2010

giovedì 16 settembre 2010

martedì 14 settembre 2010

mercoledì 18 agosto 2010

giovedì 12 agosto 2010

venerdì 16 luglio 2010

sabato 26 giugno 2010

venerdì 11 giugno 2010

sabato 22 maggio 2010

Torna a piovere..

Torno a scrivere su questo blog dopo 4 ere geologiche, e le cause scatenanti di tutto questo sono varie:
1- Ogni tanto qualcosa lo devo scrivere.
2- I primi 5/6 mesi del 2010 sono stati e saranno fitti di eventi, e c'ho voglia di riordinare i ricordi.
3- Parlandone anche qua si chiude il tritticoNon palline e L'eco della montagna, in cui si è parlato dell'ultimo evento a cui ho partecipato, cioè il concerto degli  AC/DC.

Parto quindi dal fondo, cronologicamente parlando, a raccontare.

Come detto, mercoledì scorso insieme al mio amico/co-blogger Andrea e l'ingegner Fabio, ho assistito al concerto degli AC/DC allo stadio Friuli (e per un appassionato di  calcio come me è un non plus ultra).
Da amante della buona musica quale mi ritengo (la modestia l'ho lasciata ad Udine..) e vista la rarità in terra italiana e l'importanza del gruppo, ho accettato subito la  richiesta di Andrea di andare a vederli. (colui che me li ha fatti scoprire definitivamente, mentre prima li conoscevo in modo molto superficiale).
Il giudizio finale è più che buono, nonostante io non sia un fan sfegatato, mi sono divertito e gli effetti speciali alla Michael Bay mi hanno esaltato non poco.

Mentre una settimana e mezzo prima, l'8 maggio, ero stato al The BRIDGE festival dove, dopo 10 minuti essere arrivato,prima ancora di ascoltare i dj di punta, si era già piazzato in cima alla mia personale classifica delle serate/eventi/ concerti a cui ho mai assistito.



Come si sarà intuito si è trattato di un festival di musica elettronica/house, roba che a Modena non si era mai vista (alcuni diranno per fortuna..), allestito in uno dei capannoni di Ponte Alto (dove fanno la festa dell'Unità).
Saremo stati in 3000 e l'organizzazione era perfetta (spaccino a parte..che per 4 volte mi ha chiesto se volevo una "pasta" XD ), ed un gran impianto audio e con una qualità del suono pazzesca.
Gli artisti di punta sono stati i Crookers (italianissimi e famosi più all'estero che in Italia,e questo spiega già tutto sulla loro bravura) e Zabiela  (personalmente lo conoscevo poco, ma dico solo che è il "tester" officiale della Pioneer per quanto riguarda la sezione audio..).
Una piacevole scoperta sono stati gli Autokratz.
Prima di questi 3 avevano suonato altri 5-6 gruppi/dj , dalle 20 fino alle 4 di mattina (io sono arrivato alle 22 e alla fine era sfatto ugualmente).

Mi daranno del pirla per preferire i Crookers agli AC/DC ma nulla mi dà più "piacere" dei bassi (come dice Tiga).

Ed infatti con il dj set di Tiga che era iniziato il 2010, a cui io,Andrea e Davide (che hanno "sopportato"/apprezzato per farmi contento).



Sono seguiti i concerti dei Bloody beetroots, quello di Elio e le storie tese, il dj set di Skin e dei Gemboy.

Mentre in programma per fine giugno c'è il concerto di Guccini.

giovedì 13 maggio 2010

venerdì 16 aprile 2010

lunedì 15 marzo 2010

lunedì 15 febbraio 2010

lunedì 25 gennaio 2010

giovedì 21 gennaio 2010

venerdì 1 gennaio 2010